Silenzio assordante

fiamma

 Ci sono luci che non possiamo spegnere, nonostante tutto…

Metafora dev’essere

della vera vita

la nostra esistenza.

E difficile è coglierne

il senso profondo

nell’intelligenza divina

enigmatico mistero

di fronte alla sofferenza

degli esseri tormentati.

Quante volte chiediamo costretti

senza essere ascoltati ?

Ugualmente amiamo Dio

perché è l’unica speranza di salvezza.

Contraddizioni viventi noi siamo.

Smania continua di pienezza

ricerca di risposte concrete

che non ci siamo dati da soli.

Già un no sarebbe molto,

annullerebbe l’indifferenza

e ci innalzerebbe a creature.

Ma è chiedere troppo.

Significherebbe essere ascoltati

o meglio sapere con certezza

che qualcuno ti ascolta.

Un no vorrei sentire

per essere felice.

Ma la sua voce è muta

di un silenzio assordante

che non è possibile accettare.

* La poesia non è una negazione, ma un’affermazione di fede!

8 pensieri su “Silenzio assordante

  1. veniamo al mondo senza chiederlo e ce ne andiamo senza volerlo, la vita non è nostra, non ci appartiene, niente libero arbitrio, l’abbiamo semplicemente in gestione, passaggio terreno in cui siamo costretti a sottostare a regole e leggi scritte da uomini per comandare, sottomettere e gestire altri uomini. Tuttavia l’aspetto ancor più irritante è che passiamo l’esistenza ad occuparci di cose effimere ignorando l’elementarità del mondo.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...