Controsenso

Un pieno di vuoto!

Ecco ciò che ho realizzato vivendo

nella speranza di ottenere

l’impossibile.

*Che poi pensateci, chi mai può andare oltre? Un vuoto che dà le vertigini, sempre in bilico sul filo della vita. Ma nonostante tutto, l’impossibile è il motore e l’origine del Tutto!

19 pensieri su “Controsenso

  1. Caro Roberto,ciò che dici nel post rispecchia molto di molti; inseguire l’impossibile – una volta individuato l’ “impossibile” – è utopia, illusione; per il suo bene,l’umano dovrebbe prendere il contatto con la realtà,pur psicologicamente e creativamente lasciando un ruolo al sogno, ma non al punto che il sogno si sostituisca alla realtà stessa, gestendo gli atti salienti della vita. Sempre gradito leggerti! Ciao, buona giornata!🖐️😉

    Piace a 1 persona

    • Sei sempre troppo gentile con me, grazie per i complimenti. Certamente io ho avuto molto dalla vita e non mi lamento di questo. Il vuoto a cui mi riferisco è nel fondamento stesso della vita, che è trascendente e quindi infinitamente lontano. Quanta illusione ci sia nel tendere a Dio e quanto amore venga da Lui, in questo dico di perdermi senza più ritrovarmi

      Piace a 1 persona

  2. E’ quella ricerca dell’Assoluto che fa di noi dei viandanti in perenne cammino, dei sognatori ad occhi aperti, ma non pensare che la ricerca dell’Assoluto sia perdita di tempo, ma anzi è ciò che maggiormente differenzia chi sta in superficie (e si accontenta) da chi sondando il profondo desidera toccare il Cielo 🙂 non essere mai triste per questo, ma anzi sii fiero di te stesso 🙂

    Piace a 1 persona

  3. L’importante è avere il coraggio e la forza di crederci sempre. Oltre alla realizazzione delle proprie aspirazioni, anche il percorso per raggiungere i propri obbiettivi cambierà l’uomo. Lo renderà più cosciente di sé. In fondo, non siamo che esseri umani, o come diceva Osho, processi in evoluzione. Già l’aver voglia di concretizzare qualcosa (qualsiasi) è un modo per crescere. Per essere più determinati. Quindi in qualche modo, sei migliorato perché ora hai una visione ben più nitida di ciò che sei

    Piace a 2 people

    • Grazie per il commento Matteo. Condivido le tue considerazioni e anche quello che dice Osho (è tanto che non riprendo in mano un suo libro). Per me la vita è una continua lotta contro il senso, o meglio contro il senso che la società e noi come individui vorremmo attribuirgli. Quel vuoto di cui parlo quindi non ha solo un’accezione negativa, ma come dici anche te è il rendersi conto di aver sbagliato direzione, primo passo per poter correggerla

      Piace a 2 people

    • Buonanotte anche a te! Riguardo all’impossibile, per me che potrei definirmi “uomo di fede” l’impossibile è tutto ciò che riguarda Dio e che l’uomo non può darsi da solo. La vita stessa, in tal senso, è qualcosa d’impossibile! Ma allo stesso tempo ho sempre cercato un ponte tra l’adesso e il non ancora, un ponte che solo Dio può costruire per completare il senso di ogni vita! Ma ancora non sono in grado di vederlo, aspetto che questo vuoto venga riempito da Lui, a volte con fede altre con disperazione

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...