Categorie
Attualità

(K)ill Gates


Post di Stefano

In questo post voglio partire da quello mio precedente. Nell’altro esortavo il lettore a ragionare su cose semplici, a fare 2 + 2. Dicevo che, se i grandi media sono sostenuti finanziariamente dai maggiori sponsor, dalle grandi multinazionali del farmaco, delle automobili, della telefonia e delle comunicazioni, gli stessi media non possono, di fatto, comprendere nella loro informativa contenuti che vadano in contrasto con gli oggetti della pubblicità. Chi ha un padrone è a lui che deve rispondere. Chi lavora per un’azienda non può andare in giro a sparlare della propria sorgente di reddito, perché rischia di venire licenziato. E questo, volenti o nolenti, è una regola che seguono tutti. Non è possibile trasgredire, anche perché, in automatico, l’anomalia si sana: il lavoratore perde il lavoro, il finanziato perde il finanziatore, il negoziante perde il cliente, la rete televisiva perde lo sponsor!
Sul filo di questo semplice ragionamento voglio parlare di Bill Gates, ad oggi il maggior finanziatore dell’OMS. Si tratta di uno degli uomini più ricchi del mondo, forse il più ricco. La storia del futuro filantropo parte dall’invenzione del MS Dos, un sistema operativo che rendeva possibile la realizzazione del computer domestico. Un sistema che in effetti non aveva inventato lui, ma l’aveva scopiazzato dall’IBM, ma la cosa principale che fece fu di “blindare” il codice sorgente e quindi di guadagnare da chiunque volesse installare tale sistema operativo. In seguito “inventò” l’interfaccia grafica chiamata Windows… copiandola di fatto dalla Apple. Riuscì inoltre a “convincere” tutto il mondo ad adottare come piattaforma principale i sistemi Microsoft. Attraverso la sua società, quindi, è riuscito ad accaparrarsi la maggior parte della “miniera d’oro” del 21° secolo, ovvero la mole dei dati personali di tutti noi, quei dati che vengono venduti e scambiati ad altissimo prezzo, si chiama Big Data. Alla faccia della privacy. Questi i motivi del suo arricchimento, ma c’è di più. Si è più volte dichiarato favorevole alla drastica riduzione della popolazione mondiale, accarezzando quindi le teorie Malthusiane. Si è inoltre prodigato affinché venissero adottate politiche per la vaccinazione a tappeto dell’intera popolazione mondiale, per qualsiasi patologia vaccinabile e, a mio avviso, non vaccinabile come i virus ad RNA, tipo il Covid 19, perché sono molto mutevoli. Queste due grandi passioni coltivate dal magnate non vi fanno pensare ad un possibile collegamento tra le stesse?
Questo è il personaggio. Insieme a lui, i maggiori finanziatori della “filantropica” OMS sono: gli USA ed il cartello delle ditte farmaceutiche mondiali che a me piace chiamare Big Pharma. Seguono poi altri Stati tra cui Francia, Inghilterra, Cina, eccetera. Donald Trump, nella sua battaglia, ormai dichiarata, contro il “Deep State”, ovvero quei poteri “persistenti” negli USA, finanziati dalle grandi lobbies, che ora remano contro la sua rielezione, ha manifestato di voler tagliare i fondi destinati all’OMS. Quindi, a finanziare l’organizzazione, da cui dipende la maggior parte delle politiche sanitarie del mondo, sono rimasti principalmente: la fondazione Bill e Melinda Gates (Big Data) e Big Pharma. Due privati che controllano la salute mondiale!
Ora: da che mondo è mondo, l’esercizio estremo del potere, la dittatura, ha sempre avuto come fondamento il controllo della popolazione. Il controllo di ogni suo aspetto, anche nel numero, nella mole della popolazione stessa, basta vedere, ad esempio, l’incentivo alla natalità nel periodo fascista italiano e, al contrario, alle politiche del figlio unico nella Cina di pochi anni fa. Controllo sugli spostamenti, controllo sulle associazioni, controllo sulla cultura. Però, mentre nelle dittature palesi il controllo è facilmente applicabile a colpi di manganello, nelle sedicenti “democrazie” occorre far digerire alla popolazione le eventuali perdite di libertà… o peggio, motivandole, magari, con questioni di sicurezza e di salute.
Cosa c’è di meglio, quindi, nei paesi “democratici” di una bella dittatura sanitaria? Eh… è per il nostro bene!!!
Che si è manifestata finora: con l’imposizione di ogni sorta di vaccini, per malattie anche non gravi. L’imposizione degli arresti domiciliari, anticostituzionali, per decreto. I TSO, anche loro vietati dalla costituzione all’art.32, per coloro che gridano al megafono il loro dissenso. L’imposizione di nuovi vaccini, inutili, antinfluenzali e anti Covid. Nuovi sistemi di tracciamento GPS collegati al nostro smartphone… in futuro col chip sottocutaneo o col tatuaggio di nanoparticolato a smart-dust (Bill Gates sta lavorando anche a questo). La criminalizzazione delle “fake news”. La progressiva eliminazione “dell’infetto” denaro contante…
Guardate che di psicopatici, drogati di potere assoluto, ce ne sono sempre stati: Hitler, Stalin, Polpot… Mussolini… Idi Amin Dada… eccetera, eccetera. Ce ne sono… perché no? La madre degli idioti è sempre incinta, chi sono ce lo diranno i libri di storia futuri, anche quelli che dichiarano una guerra… non lo sanno che produrranno centinaia di migliaia o milioni di morti? E ce ne saranno sempre! Ed in ogni dittatura, sempre, chi è contrario al regime, prima di tutto viene dichiarato matto e sbattuto in struttura psichiatrica (TSO), è il sistema più semplice.
2 + 2.
Benjamin Franklin una volta disse: Chi rinuncia alla libertà per la sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza.

Di opinioniweb - Roberto Nicolini

Sono un insegnante di religione di scuola primaria dal 1996. Nonostante tutto il dato di "fede" non ha mai prevalso sulla ricerca della verità. Del resto è l'unica cosa che al di là dei limiti oggettivi della nostra vita ci rende effettivamente liberi e quindi ci avvicina a Dio, in qualunque modo Esso si manifesti!

41 risposte su “(K)ill Gates”

Bella l’ultima frase…Bill ha fatto un faraonico investimento sulle poste Italiane..ecco che la strategia si concretizza. Tutto giusto vorrei solo sottolineare due cose. La prima è che bisognerebbe approfondire le capacità di convincimento di Bill che hanno condotto a mettere in tutti i PC che sono le stesse che ora il PC c’è lo metteranno nel cu..taneo. Chissà cosa c ‘è sotto quel verbo. E poi questa condanna al sovranismo per sdoganare poteri dati non più a multinazionali ma ad organizzazioni sovranazionali. Voglio dire che il potere di governare il mondo se lo stanno arrogando organizzazioni finanziate da multinazionali private con interessi,mica gente eletta… E si demonizzano i conservatori nazionalisti ..

Piace a 1 persona

Dicevo sotto che comunque la svolta deve venire da sinistra. Finché grazie alla stampa asservita e a politici incapaci non ci sarà un fronte comune e trasversale per il recupero dei diritti costituzionali le cose non cambieranno. Basta vedere gli USA di Trump per capire che essere eletti non basta, serve tanto di più per una vera svolta democratica (chiamiamo così)! A Trump Gates o Fauci palesemente non piacciono, lui rappresenta altre élite, altri interessi eppure quelli sono lì a giocare le loro partite a carte scoperte. Se c’è una cosa interessante è proprio questa: giocano a carte scoperte, peccato siano in ballo le nostre vite se no sarebbe pure divertente

"Mi piace"

ma queste cose sono pianificate e gli studi sulla psicologia delle masse secondo me sono infiniti. Con la frase che la svolta deve venire da sinistra intendi dire dal popolo ma hai paura di essere etichettato come populista?😂 Se intendi invece dalla sinistra in senso di Comunismo assolutamente no, ci allontaneremmo dagli USA per avvicinarci a Cina e Russia..non sia mai! Io penso si debba rafforzare la rappresentatività a livello nazionale in ogni stato. L’hai mai visto su YouTube il discorso della Thatcher ? Non voleva sottostare all’euro perché sarebbe stato controllato dalle banche e non dallo stato togliendo in tal modo democrazia. Ora sta avvenendo lo stesso su ogni campo,bancario non più nazionale,Big Data in mano a social, sicurezza antiterrorismo decisa univocamente da altri,”Big Farma” etc etc

"Mi piace"

Ma infondo che bisogno aveva la Thacher dell’euro? Attuava le stesse politiche liberiste dell’UE senza alcun bisogno del vincolo esterno. Che gli anglosassoni il liberismo ce l’hanno nel sangue. Non ho paura delle etichette, si anch’io penso che bisogna aumentare la rappresentatività democratica a livello nazionale. Ma non potrà mai avvenire davvero se a farlo ci sarà solo Salvini o la Meloni. Deve esserci una forza “di sinistra” in grado di rappresentare anche chi per ideologia o senso d’appartenenza ancora oggi non è in grado di capire dove sta il problema. Certo so bene che non stiamo parlando di Renzi o del PD o dei 5s

Piace a 1 persona

Ah ok .. sto guardando qua e là su internet mi sono imbattuto nelle teorie e movimenti di eugenetica americana di fine 800 precedenti rispetto al nazismo e nelle sterilizzazioni forzate degli anni 70 sempre sulla scorta di quell’ideologia. Perdiamo tempo a studiare i dinosauri per non riuscire ad arrivare alla storia moderna e contemporanea… Spesso penso : quante cose importanti che non ho mai saputo.. succede anche a te?

"Mi piace"

Dopo Soros ecco Gates.,con addirittura l’assunzione di Trump e degli ultra reazionari e suprematisti a capifila nella lotta alle lobbyes finanziarie che intendono governare il mondo. E già che ci siamo perché non diamo pure una medaglia a Steve Bannon che, di questa visione sgangherata si fa promotore e ideologo per una crociata in stile perfettamente neonazista?
Sinceramente mi sembra che si stia nella logica del bue che dà del cornuto all’asino. Per quanto mi riguarda io rimango sul punto che, comunque vada, noi siamo i perdenti:che il controllo delle nostre vite sia assunto da Gates o da Bannon, cambia poco. Però quel poco può risultare vitale. E di certo Trump, Orban, Bolsonaro, Duterte, Meloni o Salvini non possono definirsi campioni di civiltà e democrazia.

Piace a 1 persona

Per me il problema non è tanto che le destre facciano le destre (con tutto ciò che ne consegue) quanto piuttosto che le sinistre facciano politiche di destra che palesemente avvantaggiano l’estrema destra. Perché è un fatto che la macelleria sociale della peggior specie piace tanto alla sinistra, all’inizio gli schizzi di sangue degli operai non erano così evidenti nei loro grembiulini rosa, ma oggi si vedono eccome! Quindi la soluzione è Salvini o Trump? Certamente no! Sono perfettamente consapevole che finché la sinistra non farà fronte comune anche in modo trasversale con partiti di centro e perfino di destra per un recupero vero dello stato sociale, in primis dei diritti sul lavoro, in Italia e più in generale nel resto del mondo le cose non cambieranno mai. Aspetto fiducioso che qualche anima di sinistra batta un colpo!

"Mi piace"

Concordo pienamente. Quel che mi è parso di cogliere è che ci fosse una predilezione pe Trump e per l’estrema destra sovranista xenofoba e oscurantista. Per il resto sono convinto anch’io che, fino a quando non risorgerà una sinistra che tale possa dirsi, saremo stretti tra un capitalismo liberale nei diritti civili e regressivo nella redistribuzione della ricchezza e un capitalismo populista sovranista a parole e oscurantista in campo dei diritti civili. Della serie che, chiunque vinca, siamo sempre noi a perdere.

Piace a 1 persona

In realtà il capitalismo liberale odierno usa i diritti civili solo come orpelli, una forma di democrazia cosmetica con cui tentano di coprire un modello di estrema destra nella gestione dello stato sociale. Ecco perché tanta gente di di sinistra si è spostata a destra, nella vana speranza di vedere ripristinate delle tutele ormai cancellate. La partita della democrazia non può fare a meno della normale dialettica fra destra e sinistra, questa è la realtà. Ma se penso che in Italia a difendere i lavoratori e le “tutele costituzionali” abbiamo avuto e abbiamo ancora gente come Renzi mi viene da piangere.

Piace a 1 persona

Sarà “cosmetica” come tu sostieni, però è innegabile che una certa differenza ci sia, se si considera il ruolo della donna nella società, il diritto all’aborto, l’influenza soffocante del potere religioso… Sinceramente non mi pare poco.
Quando a suo tempo Renzi abolì l’art.18 si rese palese ciò che i governi di destra da sempre cercavano di ottenere. E credo che questa fu la più cocente sconfitta, come anche la riforma della scuola targata Berlinguer o della sanità in salsa Bindi, della sinistra italiana. Per quanto mi riguarda fu la conferma che la sinistra era svanita da un pezzo. E che questo spalanca praterie per l’estrema destra per abbindolare i delusi e gli sconfitti.
Ma questo non ci deve fare dimenticare i diritti di cui sopra. Perchè,come dimostrano tutti i paesi in cui la destra religiosa sovranista riesce ad arrivare al potere, l’involuzione sociale si fa ancor più devastante e soffocante.
In ultimo, fai bene a definirla”vana”questa speranza dei delusi della sinistra di recuperare il maltolto grazie alla destra. Dal momento che costoro hanno dimenticato che, prima ancora erano stati i governi di destra a cercare di toglierceli.Quindi che ragione avrebbero di restituirceli? E’proprio vero che la rabbia acceca…

Piace a 1 persona

Sostanzialmente concordo con il tuo commento. Definisco certi diritti cosmetici non perché siano meno importanti, ma perché spesso vengono usati come merce di scambio per coprire la cancellazione di altri. La costituzione punta all’ eguaglianza sostanziale di tutti i cittadini, ma se le riforme negano il lavoro (che dovrebbe essere il baluardo di ogni politica di sinistra),, tutto il fervore che mettono nelle battaglie sacrosante per i diritti civili rischia di trasformarsi in presa in giro per i più! Perché come dice il detto “non si fanno le nozze con i fichi secchi” E il diritto ad avere una vita dignitosa è inscindibilmente legato alle tutele che lo stato da al lavoratore impedendo al padrone di turno di usare il licenziamento come arma di ricatto. Grazie per i commenti.

Piace a 1 persona

Per fet tis si mo !!!

👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏

Non so se passi spesso da me ma oltre questo aspetto di suo già terrificante io cerco (quando li trovo) di postare anche altre cose che a tutto ciò sono comunque assolutamente collegate.
Il piano ipervaccinale globale di questo psicopatico è strettamente correlato all’uso della tecnologia di quinta generazione … uno integra l’altro per ottenere lo scopo di controllare (eliminando il dissenso) l’umanità, facendola ammalare (fonte di guadagno ulteriore per loro) e facendo morire i soggetti più deboli.
Follia quello che sto dicendo?
Beh lo stesso Kill lo ha ammesso: vogliono ridurre il numero delle persone e l’obiettivo finale è 100.000 facenti parte dell’elite ed 1.500.000 schiavi al loro servizio …
Se non li fermiamo … chi vivrà vedrà …

ciao

Piace a 1 persona

Pessimista lo sono parecchio pure io, questo è sicuro.
Ma non concordo sul fatto che occorre desistere, un chiodo non lo pianti con un solo colpo di martello.
Lo so, a volte è sconfortante (non ti dico ad esempio dei riscontri da parte dei miei contatti WA) ma il fatto è che forse (e lo sottolineo, forse) abbiamo ancora qualche chanches di rendere irrealizzabile il loro folle progetto; tra non molto però supereremo il punto di “non ritorno” e sarà la fine.
Ed anche per chi parzialmente ha capito ogni giorno c’è un tassello che si aggiunge, una schifezza in più da valutare …

"Mi piace"

Beh … questo è un po’ particolare e relativamente poco impegnativo.
Un tipo come Fauci meriterebbe ben altro impegno …
Pericolosi psicopatici li definisce Icke (hai ascoltato i video che ho postato?) … certo Icke sarà un personaggio controverso per alcuni aspetti ma non racconta certo solo balle come il mainstream vuol darci ad intendere.

Piace a 1 persona

Ultimamente come insegnante passo giornate intere davanti al PC: la dad (didattica a distanza) è un vero disastro sociale, stiamo di fatto facendo più danni ai ragazzi di quello che si possa immaginare. Vorrei avere la forza di scriverne ma già faccio fatica a rispondere ai commenti percome sono messo in sto periodo. Per questo non sono molto presente sul web in generale, preferisco spegnere e leggermi un libro per disintossicarmi mente e anima.

Piace a 1 persona

Indubbiamente leggere un libro piuttosto che guardare la TV (dove più che programmi decerebranti ed assurdità, menzogne, verità sottaciute o distorte non si può ascoltare) è una cosa salutare; certo in situazioni di pericolo come queste è opportuno avere comunque le “antenne” ben ritte; non possiamo sottovalutare i rischi per la salute, per le libertà individuali e per la privacy che stiamo correndo in questi giorni, per non parlare di quelli economici e sociali (Grecia docet).
Concordo: le scelte di task force senza cervello e di politici governati da pseudoesperti stanno facendo ai bambini ed ai ragazzi dei danni inimmaginabili e non solo psicologici.

buona notte Roberto

Piace a 1 persona

Dicevo sotto che comunque la svolta deve venire da sinistra. Finché grazie alla stampa asservita e a politici incapaci non ci sarà un fronte comune e trasversale per il recupero dei diritti costituzionali le cose non cambieranno. Basta vedere gli USA di Trump per capire che essere eletti non basta, serve tanto di più per una vera svolta democratica (chiamiamo così)! A Trump Gates o Fauci palesemente non piacciono, lui rappresenta altre élite, altri interessi eppure quelli sono lì a giocare le loro partite a carte scoperte. Se c’è una cosa interessante è proprio questa: giocano a carte scoperte, peccato siano in ballo le nostre vite se no sarebbe pure divertente

Piace a 1 persona

ho letto post e commenti, tutto molto interessante, solo ritengo sia anacronistico parlare di destra e sinistra, intendo dal 1992 a venire, non da ieri.
Quando ero giovane un mio Maestro di vita soleva dirmi: “vedi ragazzo, il mondo non è diviso da razze, religioni, ideologie e quant’altro, il mondo è semplicemente diviso tra poveri (tanti) e ricchi (pochi).
L’evoluzione (negativa) consiste nella espansione territoriale, dal feudatario a Gates, più persone sottometti, direttamente o indirettamente, più aumenta la tua ricchezza, quindi il tuo potere, quindi la tua follia.

La più elementare strategia di marketing schiavizzante non consiste nel soddisfare una esigenza, consiste prima nel crearla e poi soddisfarla, diffondendo assuefazione.

Piace a 1 persona

Giusto ciò che dici. Ma rimane il fatto che i ricchi sono pochi ma hanno nel medio e lungo periodo interessi divergenti, basta vedere appunto ciò che sta accadendo tra l’amministrazione Trump e Gates. Quindi nella lotta fra questi, come accadde nel dopoguerra, si riaprono spazi per la democrazia. Se è vero che da decenni c’è il dominio del partito unico, è altrettanto vero che nel momento in cui si riaffermeranno spazi democratici risorgeranno anche i binomi che da sempre lì definiscono, destra e sinistra o come vuoi chiamarli. Le differenze sono il motore della democrazia, la stabilità o l’unicità del pensiero espressione della dittatura. Anche gli esseri umani, se è vero che sono tutti uguali è altrettanto vero che ognuno di noi è prezioso in quanto unico e irripetibile è portatore di idee e modi di essere diversi, apprezzabili solo attraverso una dimensione dialogica

"Mi piace"

Se è vero che da decenni c’è il dominio del partito unico, è altrettanto vero che nel momento in cui si riaffermeranno spazi democratici risorgeranno anche i binomi che da sempre lì definiscono, destra e sinistra o come vuoi chiamarli…

è qui che non condivido, da decenni c’è una cupola finanziaria mondiale che gestisce tutto, fa saltare governi, organizza golpe, manovra l’economia, i mutamenti sociali, le migrazioni, ecc. ecc.

non sono un complottista, mai stato, sono solo tremendamente pratico, realista, ho una certa età e ho avuto la fortuna di vivere il periodo in cui si capiva il significato di destra e sinistra. I comunisti miliardari non sono credibili, così come non è più credibile la favoletta della forza culturale della sinistra.

Non dimentichiamoci che l’Italia è l’unico Paese al mondo con recrudescenze comuniste da far accapponare la pelle (la ricchezza è un furto), vedi Vauro, da noi Gates, Jobs e Zuckerberg avrebbero centinaia di procedimenti giudiziari sulle spalle e sarebbero demonizzati e criminalizzati (film già visto).
Speriamo nelle nuove generazioni, quelle scevre da condizionamenti ideologici per tradizione, basta con il “giovedì gnocchi”, per capirci.

Piace a 1 persona

Spesso purtroppo i cosiddetti comunisti nostrani sono persone che si sentono superiori e guardano con disprezzo gli altri, quelli che la pensano in modo differente da loro. Ma come ben dice questi non hanno niente di sinistra. Ma anche nella storia italiana almeno fino agli anni 70 a me sembra che la sinistra abbia contribuito in modo incisivo a tutelare i lavoratori. Da lì spero si potrà ripartire in un prossimo futuro (se utopia o realtà vedremo). Chiaro che dei personaggi “sinistri” di oggi bisognerà fare tabula rasa, ma se continueranno non dovremo sforzarci molto stanno facendo tutto da soli e perfino i loro padroni tremano di fronte all’inettitudine delle loro scelte

Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...