Fantozzi e il Megadirettore, dialogo sull’oggi

Guardate il filmato, i protagonisti dell’oggi ci sono tutti: personalità illuminate, paternalismo, popolo sottomesso, ambiente ecclesiastico, il poverello d’Assisi… Una “commedia distopica” potremmo definirla. Quando citiamo Orwell o Huxley per parlare della loro capacità di descrivere con anni di anticipo quanto sta accadendo oggi, forse dovremmo ricordarci di aggiungere Paolo Villaggio. Riflettendo sulla funzione di questo tipo di letteratura rimangono aperte due strade. La prima è quella di aiutarci a leggere i segni dei tempi per saperlo affrontare con più consapevolezza. La seconda invece ci porta di fronte ad un vicolo cieco: nessuna speranza hanno i protagonisti di questi racconti, quindi è inutile qualsiasi reazione da parte nostra, meglio lasciarsi trasportare inerti dagli eventi, remare controcorrente non fa che aumentare le nostre sofferenze. Del resto cosa dice il Megadirettore a Fantozzi alla fine del filmato: “…posso aspettare fino a mille anni!”. Riflettiamo gente, riflettiamo…

Autore: opinioniweb - Roberto Nicolini

Sono un insegnante di religione di scuola primaria dal 1996. Nonostante tutto il dato di "fede" non ha mai prevalso sulla ricerca della verità. Del resto è l'unica cosa che al di là dei limiti oggettivi della nostra vita ci rende effettivamente liberi e quindi ci avvicina a Dio, in qualunque modo Esso si manifesti!

11 pensieri riguardo “Fantozzi e il Megadirettore, dialogo sull’oggi”

  1. Nei libri di Fantozzi si capisce di più questa situazione. Nei film l’attenzione è troppo accentrata su di lui, nei libri si capisce l’universalità della cosa e del destino comune.
    Non è questione di arrendersi, per un po’ po si può andare avanti poi diventa impossibile, a meno che uno non sia ricco e si possa permettere di non lavorare e di opporsi senza problemi.

    Piace a 1 persona

    1. Non credo sia tanto una questione di ricchezza, certo chi comanda è straricco ma deve fare parte di un elite, di un’ideologia altrimenti viene ricattato e gettato nel cestino come tutti noi. Credo che ESSI siano davvero pochi, molto molto pochi e anche quelli che apparentemente sono potenti (i nostri politici al potere) non siano altro che squallidi lacchè sacrificabili. Sui libri di Fantozzi hai ragione, i film non riescono mai a rappresentare al meglio la ricchezza della scrittura. Ciao e grazie per il commento

      "Mi piace"

  2. Avendo preso davvero autobus stracolmi al volo (proprio sulla soprelevata a Genova) per andare a timbrare entro le 7 e 59 a un orologio posto in un edificio in cima una salita, dopo una rampa di scale e tante altre facezie, io non potevo sopportare i film di Fantozzi. Tuttora, dopo infiniti anni di lontananza da quel mondo, non ce la faccio a guardarli.

    Piace a 1 persona

      1. Sono cose dolorose… oggigiorno è peggio… vedo quotidianamente calpestare i diritti dei giovani lavoratori e silenziare la loro voce. Il potere politico gestisce il comando, i lavoratori non ha alleati.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Profusión Real Estate

Te mostramos tu hogar

Low Profile

Vôla bas e schîva i sas

L'Occhio Del Cane

Diario Cinico Di Un Vecchio Randagio

noteinversi

Cipriano Gentilino

Shristy Singh

Adding Creativity Through Brush...........

Brezza d'essenza

Quando scrivo dimentico che esisto, ma ricordo chi sono.

Akwafrigeria

Truth to Light

THE DARK SIDE OF THE MOON...

Minha maneira de ver, falar, ouvir e pensar o mundo... se quiser, venha comigo...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: