Anno 2, il contatto!

anniversary-2x

Felice anniversario con WordPress.com! Ti sei registrato su WordPress.com 2 anni fa. Grazie per averci scelto. Continua così.

Un altro anno è passato e devo dire che è stata dura. Difficile scrivere qualcosa di sensato, ancora più difficile scrivere qualcosa d’interessante. Il contatto con la dura realtà della scrittura, cimentarsi nella cristallizzazione del pensiero su carta o su un PC, in entrambi i casi mette in evidenza i nostri limiti comunicativi. Quanto sono alte le mura in cui viviamo! Isole, monadi eppure aperti al trascendente! Siamo un mistero a noi stessi eppure non possiamo fare a meno dell’altro, di immergerci nel suo mistero per ripegarci poi di riflesso su di noi in profondità infinite e insondabili. E come concepire la morte senza avere neppure l’opportunità di iniziare a vivere? In questa sete di conoscenza – che in realtà altro non è che un dinamismo incessante nella ricerca mai conclusa della reciprocità – la morte altro non è che un’ulteriore abisso verso l’ignoto! Spogliati dalla materia quale gravità, se non l’amore puro, potrai mai tenere insieme gli atomi della nostra coscienza? Il rischio è perdersi nel nulla, che poi è morire davvero, ma non credo! Non lo credo perché ogni fine decreterebbe forse la fine del Tutto di cui facciamo parte. Non lo credo perché ogni fine coincide con l’inizio, perché ogni fine negherebbe sé stessa in un ossimoro impossibile. Non lo credo perché amo troppo la vita e chi in questa vita mi è stato dato in dono, per concepire anche solo per un’istante che IO NON SONO qui e ora e sempre, in dialogo con quel TU che ci costituisce!

Ma ora torno all’incipit del post! Siamo arrivati al secondo anno di pubblicazione del blog Opinioniweb XYZ. Dico siamo perché ancora una volta devo molto agli amici. Lorenzo, con le sue splendide poesie; Stefano, con i suoi articoli, ben scritti e sostenuti da una logica ineccepibile,  ricchi di spunti e di sane provocazioni; Brunello con il suo bellissimo articolo sulle bellezze del Monte Vettore e del lago di Pilato.  Ma devo ringraziare anche chi, pur non avendo scritto direttamente nessun articolo del blog, è stato spesso una fonte inesauribile di inspirazione soprattutto dei miei articoli di filosofia e religione: Andrea! Grazie a tutti e soprattutto grazie a voi lettori, che con i commenti mi permettete di avvicinarmi di un ulteriore passo alla meta impossibile della reciprocità! Un “contatto”, appunto, per nulla scontato.

Concludo mettendo il link ai due precedenti anniversari del blog, quello della nascita Mezze verità, grandi menzogne    e quello del primo anno  Anno 1 odissea nel blog!

P.s.: mi accorgo solo ora che questi inizi sono sostenuti perfino da un inizio ben più importante e potente: quello del solstizio d’autunno!!!

49 pensieri su “Anno 2, il contatto!

  1. Parabéns Roberto pelo aniversário do Blog… sem dúvidas, és um dos bloggers que sigo que mais espero para ler, pois me ensinas muitas coisas sob uma nova ótica… a ótica européia crítica, já que aqui no Brasil, as notícias sempre chegam meio que manipuladas… vida longa a ti e ao blog.

    Piace a 3 people

    • Fico feliz que você aprecie meus artigos sobre assuntos atuais e política europeia. Espero poder dar uma idéia, mas acredito que, mesmo no Brasil e na América do Sul, o imperialismo norte-americano e os danos causados pelo sistema financeiro são consideráveis. Willy-nilly você é mais experiente do que nós, europeus! Obrigado pelos elogios

      Piace a 1 persona

      • Consideráveis é eufemismo, meu caro… aqui ocorre é muito estrago e num país e continente onde a escolarização e politização não é acessível a todos, pelo contrário, poucos tem acesso com qualidade, então, nossa realidade diante deste imperialismo é sempre danosa. Paz e Bem!

        Piace a 1 persona

  2. Complimenti un bel post.
    Io non ho questa “sensibilità” Sai ho iniziato con i blog nel 2002/3 ricordo i vari nickname e relativi nomi dei blog, e non ho mai “festeggiato un anniversario” del blog, dopo qualche anno cambiavo e mai o conservato post ne tanto meno “amici”Come quelli che parlano bene mi rinnovo, ma preferisco una frase di una commedia del grande De Filippo Eduarno ……………. che è: mi voglio cambiare.

    Piace a 3 people

    • Quando parlo di amici intendo proprio “amici”! Ne ho pochi ma negli anni posso dire che si sono dimostrati autentici, insomma mi ritengo fortunato. Riguardo al cambiamento condivido che sia necessario, un po’ come cambiare pelle! Non sempre è facile ma quando capita non lo ostacolo non mi guardo indietro nostalgico rimpiangendo il passato. Grazie per il commento e complimenti per la costanza con cui continui a scrivere sul web!

      Piace a 1 persona

      • Io non parlo di amici, parlo di buoni conoscenti …….. il mio blog parla da solo. E’ importante la “costanza” al di la dei risultati, poco m’importa chi mi visita o meno, leggo molti blog e lascio commenti e mi piace e grazie a loro nessuno ricambia, ed io per questo ringrazio, perchè penso in libertà e mai per un interesse.

        Piace a 1 persona

  3. Ah, nell’altro rapporto, di là,
    ahimè, che cosa portiamo? Non il guardare che qui
    lentamente imparammo, e nessun avvenimento di qui.
    Nessuno.
    Allora le pene. Allora soprattutto quel senso di peso,
    allora la lunga esperienza d’amore, – allora
    soltanto quel ch’è indicibile. Ma poi
    fra le stelle, che farne? son tanto meglio indicibili loro,
    le stelle.
    (Rainer Maria Rilke, Elegie Duinesi IX, 22-28)

    Buon bloggheanno, Roberto!

    Piace a 3 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...